Calciatori il 476716
Ricchi

Fondazione Bonarda

Il vincolo che lega i giovani calciatori dai 14 fino ai 25 anni alla propria società di appartenenza, infatti, è stato ritenuto nullo anche se accompagnato dal placet dei due genitori. Si tratta di una svolta storica, che considera questa pratica come un atto di straordinaria amministrazione, subordinata al consenso del giudice tutelare. La sentenza è stata emessa dal Giudice di Pace del Tribunale civile di Verbania in appello in merito alla vertenza che riguarda Alessandro Balducci, un minore tesserato con la Virtus Villadossola. La sostanza della setenza è chiara: è come se centinaia di migliaia di minorenni che giocano a calcio a livello dilettantistico avessero firmato un contratto nullo e quindi sono tutti liberi di cambiare società di appartenenza ogni anno, senza che queste possano pretendere indennizzi. La sentenza, inoltre, è formulata su una previsione di giudizio favorevole del Giudice Tutelare e non mette alcun dubbio sulla legittimità del vincolo. Mi pare anche opportuno evidenziare come tale decisione non rimane confinata nel mondo del calcio e si trasferisce a tutte le attività giovanili delle Federazioni del Coni.

XXI Lazio-Roma XXII Roma-Torino 75 minuti E pensare che in quel campionato, i cuginetti alla V di andata erano in testa, e naturalmente si preparavano a vincere lo scudetto: capirai, come allenatore avevano un Mago, chi li avrebbe fermati? Questo record resiste da 33 anni, e lo vedo faticosamente attaccabile. In realtà Moeller non si perse niente, perché nel con il Borussia Dortmund batté proprio la Juve sicuramente la Juve più bella di sempre, vedasi le due semifinali insieme l'Ajax, dove gli olandesi furono letteralmente schiacciati nella finale di Champions League di Monaco di Baviera. Con la Juve Moeller ha collezionato 78 presenze e 30 gol in totale 56 con 19 gol in Serie A. Moeller è anche stato campione del mondo a Italia '90 e eroe d'Europa a Inghilterra '96 con la sua nazionale. Vavassori è deluso ed esprime tutta la sua amarezza: Il mondo del calcio è cambiato; adesso si allontanano gli allenatori vincenti. Non capisco perché lo abbia fatto, bensм il presidente Preziosi avrà avuto i suoi motivi. Noi tecnici, da professionisti, non possiamo altro che prenderne abile. Poi sull'onda di qualche applauso di suoi simpatizzanti, prosegue: Questa esperienza al Genoa è stata incredibile per come eravamo partiti, con appena otto giocatori, credo che si sia fatto un lavoro straordinario.

Sarà ancora molto lunga ma la nostra passione ci terrà uniti! Secondo pareggiamento consecutivo per l'Austria Wien che dopo l' nel Klassiken contro il Rapid, si fa imporre a sorpresa il medesimo punteggio dall'Alpine Donawitz con la beffa finale del gol al 90' di Augginger. Il Rapid Wien ne approfitta e battendo con una agguato per tempo l'Admira Wacker accorcia le distanze dalla capolista, che ha adesso un vantaggio di tre punti. Un gol del solito Oliver Bierhoff nel finale da i due punti all'Austria Salisburgo contro il Kremser: vittoria affinché permette ai biancoviola di agguantare adatto il Tirol al terzo posto a undici punti. Per i bianconeri si apre la crisi. Pölten va in scena la partita tra i locali eil Vorwärts di Steyr.

Previous Post Next Post

Leave a Reply